Mozzarella in carrozza

Pareggiate i bordi delle fette di pane per eliminare la crosta ma soprattutto per renderle regolari. Potete anche utilizzare un altro tipo di pane, per esempio del pane casereccio a grandi fette come il toscano o il pugliese. Il piatto guadagnerà senz'altro in sapore. Tagliate la mozzarella a fette sottili. Se il formaggio vi sembra molto acquoso, stendete le fette su un foglio di carta assorbente da cucina per qualche minuto. Distribuite le fettine su metà delle fette di pane lasciando mezzo cm libero sui bordi e chiudete con le altre fette di pane, premendo bene sui bordi. Inumidite leggermente i 4 lati di ogni tramezzino, per esempio intingendoli di taglio per pochissimo tempo in un piattino di acqua e passate successivamente in un piatto di farina. Questo aiuta a sigillare i lati dei tramezzini. Sbattete le uova intere con il latte, sale e pepe. A piacere, potete aggiungere delle erbe (per esempio erba cipollina tagliuzzata) o un po'di parmigiano grattugiato. Inzuppate bene i tramezzini nell'uovo. Conviene lasciarli per 5 minuti nell'uovo finché saranno ben imbevuti da un lato, quindi girarli e lasciarli 5 minuti anche dall'altro lato. Abbiate cura di inzuppare con l'uovo anche i 4 lati di ogni tramezzino. Friggete in una padella con olio ben caldo. Lasciate cuocere per circa 2 o 3 minuti, quindi voltate i tramezzini e cuoceteli finché saranno dorati dall'altro lato. Deponeteli su carta assorbente per eliminare l'olio in eccesso. Servite subito le mozzarelle in carrozza, da sole oppure accompagnate con insalata verde o mista a piacere.


Fonte: http://www.cucinaconme.it/mozzarella_carrozza.htm